Apokalypse TV

Un testo teatrale scritto da Georg Sobbe

 

Descrizione sintetica:

Siamo alla vigilia della fine del mondo, prevista per il 21 dicembre 2012.

Come ogni sera Serena, la conduttrice del programma televisivo The Awful Environmental Show, presenta un candidato che può vincere un sacco di soldi rispondendo bene alle domande di un quiz incentrato su temi ambientali. Come tutte le sere tra una domanda e l’altra Serena dialoga con un esperto e una maga in studio, si mette in collegamento in diretta con i suoi corrispondenti in giro per le zone calde del pianeta.

Fra questi servizi si possono vedere piccoli spot pubblicitari che promuovono prodotti per affrontare i problemi ambientali del futuro e la breve storia di due ragazzi, che attraversano gli inferni della crescita.

Il pubblico del programma è quello di sempre, anche questa sera sono incollati in milioni davanti al teleschermo.

Certo, lo show vuole essere quello di tutte le sere, ma si avverte da subito che la serata è molto speciale.

Al terzo piano dell’edificio dell’emittente è in corso un mega party e in studio aleggia una strana sensazione di attesa.

Gli ospiti sono combattuti fra la paura della fine e la convinzione che tutto continuerà come prima.

Gli scenari prospettati sono di varia natura e le soluzioni si spostano continuamente fra catastrofismo e fiducia cieca in un destino positivo dell’umanità, ma in fondo nessuno si può immaginare che volto avrà la fine vera di questo mondo. Intanto, mentre tutti aspettano la fatidica ora X, la conduttrice incalza: lo spettacolo va avanti, ….the show must go on.